Se ti piace riprendere le tue imprese motociclistiche e condividere i più bei momenti del viaggio con amici e parenti che non erano con te, ma quando torni a casa trasferisci i file sul computer, apri la cartella e ti rendi conto che:

– i tuoi filmati non sono belli come pensavi;
– non sai da che parte iniziare per montare un video unico

Hai aperto il link giusto.

Avendone fatti, ma sopratutto visti molti, possiamo darvi dei consigli per creare un video di viaggio in moto.
Ovviamente l’importante rimane il viaggio in se o l’uscita con gli amici, questo è solo un aiuto per valorizzare i video che finiscono spesso dimenticati in un hard disk impolverato da qualche parte, mentre con poco lavoro potrebbero diventare un bellissimo ricordo da godersi quando e con chi vuoi.

Posizionamento e Uso della Camera

Generalmente per riprendere l’azione in moto si usa una Action Cam che si può posizionare in svariati punti del pilota e della moto.
Cercate di cambiare spesso punto di vista a seconda delle opportunità che avete di attrezzatura e spazio.
L’importante è che nella inquadratura si riesca sempre a scorgere un dettaglio oltre alla linea dell’orizzonte, ad esempio le vostre mani o la forcella che calma le asperità.

Lucky Explorer

Se siete in gruppo cercate di riprendere in movimento almeno un vostro amico, la strada da sola un po’ annoia a meno che non sia una cosa veramente spettacolare. Attenzione alla distanza: a volte ti sembra di essere vicino, ma il grandangolo allontana tutto.
Cerca di catturare l’attimo e non filmate per decine di minuti, a meno che non sia vostra intenzione riprendere, ad esempio, un intero passo di montagna. Userai meno memoria per più contenuti e tornato a casa troverai subito il momento interessante da usare in fase di montaggio.

Oltre all’azione, filma tutto ciò che ti colpisce degli scenari dove passa il tuo itinerario e le cose “bizzarre” che capitano sempre viaggiando, puoi usare anche lo smartphone, in modo che tu possa raccontare la storia della tua avventura attraverso molteplici e sempre diversi punti di vista.
Ricorda: pulisci spesso l’obbiettivo della tua camera e stai attento alla condensa causata da sbalzi di temperatura o altitudine, come è successo in questo video. (Cazzo! n.d.r).

Montaggio Video

Purtroppo siete ritornati alla monotonia dopo un viaggio bellissimo, ma avete una marea di ottimi video che fanno riaffiorare nella memoria momenti piacevoli. Ora però bisognerebbe montarli per crearne uno unico, come fare? I programmi migliori (ma a pagamento) sono Adobe Premiere, Final Cut, Vegas Pro..
Ma anche con i programmi standard come Windows Movie Maker e IMovie si possono ottenere buoni risultati, l’importante è tenere a mente questi consigli, se si è alle prime armi:

1) Se si vuole mettere una musica di sottofondo, bisogna cercare di trovarne una abbastanza ritmata, non importa il genere, le musiche (anche moderne) dei paesi in cui si è viaggiato di solito fanno sempre un bell’effetto. (Youtube spesso blocca le canzoni per i diritti, se non dovete monetizzare i video, potete usare Vimeo che non ha questi problemi)
2) Riguarda bene tutti i tuoi video, ci potrebbero essere 5 secondi magici assolutamente da non perdere!
3) Cercate di mantenere la lunghezza di ogni scena sotto i 5/10 secondi o comunque di andare a ritmo con la musica, questo contribuisce a dare dinamicità al video.
4) Usate le transizioni video con criterio, poche ma significative.
5) Se volete mettere dei Titoli, potete andare su DaFont per scegliere il carattere che più vi piace o è in tema con il video.
6) Cercate di evitare foto e video assieme!
7) Alternate scene di guida a scene tipiche di viaggio e paesaggi.
8) Montando tutte le scene provate a raccontare una storia che possa intrattenere anche lo spettatore non motociclista.

nostro Video delle avventure in Grecia e Tunisia nel 2014/2015.

Video con un solo punto di vista, ma montato in maniera incredibilmente abile da renderlo molto avvincente.

Russi pazzi in cerca di nuove rotte, un perfetto video Avventura!