Le città sono sempre più affollate, l’asfalto e il traffico ci soffocano, i ritmi di vita stanno diventando insostenibili e trovare momenti di assoluta libidine motociclistica è l’unico rimedio per rimanere sani di mente.
Purtroppo le strade di montagna più belle ormai sono meta di troppi motociclisti e automobilisti, i quali ci sorprendono sempre utilizzando il cellulare nei momenti meno opportuni della guida.
Inoltre le forze dell’ordine, solo per la nostra sicurezza, hanno riempito le strade di autovelox e limiti di velocità assurdi, tanto da dover inchiodare ad ogni cartello manco entrassi in pit lane.

Forse per questi motivi oggi il Viaggio Enduro è molto ricercato e internet ormai è pieno di organizzatori che con cifre assurde propongono viaggi fuoristrada “adatti a tutti i tipi di moto”.
Precisiamo che noi ammiriamo e cerchiamo di sostenere il lavoro svolto dalle guide con una certa autorevolezza: autori di di grandi viaggi o Ex-Piloti che hanno sfrecciato per anni nei Deserti. Con la loro grande esperienza possono portarti in posti che, senza una vera Guida forse è meglio non andarci.
E’ facile però imbattersi in buffoni che magari non hanno nemmeno tracciato loro il percorso. Altro caso classico è che il viaggio sia sicuro e poi all’ultimo..Ooops non si è raggiunta la quota di partecipazione prevista, si riorganizza fra 5 mesi!

La cosa migliore è avere un buon compagno/a di viaggi e prepararsi per bene l’itinerario da soli.
Non è facile, è un lavoro che necessità molte ore di studio e ricerca se si vogliono trovare dei percorsi fuoristrada veramente interessanti.
Per fortuna rispetto al passato (anche se era anche più facile trovare fuoristrada e meno vietato) abbiamo un Mappamondo Virtuale e Gratuito con cui si possono fare cose pazzesche: Google Earth. Integrato con mappe cartacee e digitali topografiche per il GPS, leggibili con Garmin Basecamp, sono lo strumento definitivo per pianificare qualsiasi viaggio fuoristrada e trovare posti dove nessuno ti porterà mai.

Google Earth e Wikiloc

Wikiloc è un sito molto interessante per scoprire qualsiasi tipo di escursione motociclistica e non. Si può attivare direttamente da Google Earth in questo modo Livelli/Galleria/Wikiloc

Google Earth & Basecamp

Cliccando sulla icona e poi su Display track on the map si visualizzarà la traccia desiderata. Ovviamente si possono sfruttare i percorsi per 4×4, MTB…

Un altro trucchetto è utilizzare l’omino giallo della street view per capire in una determinata zona quali sono le sterrate. Cliccate sull’omino e trascinatelo sulla Mappa. Quello che non diventa blu è quasi sicuramente Offroad!
Potete anche usare le foto di Panoramio per assaporarvi prima della partenza i luoghi che visiterete.

Google Earth & Basecamp

Tracciare

Per tracciare una propria rotta per poi essere trasferita sul GPS o Basecamp bisogna selezionare l’icona percorso, si aprirà un nuovo menù dove inserire Nome e altre opzioni, come il colore e dimensione della traccia. Per disegnare a mano libera basta tenere premuto il mouse, per unire dei Waypoint clicca e rilascia.

Google Earth & Basecamp

Quando hai finito di tracciare la tua tappa fai click dx sul percorso, seleziona Salva luogo con nome e salvarlo dove si vuole nel formato .kmz
Vai sul sito GPS Visualizer (uno dei tanti).
Uploada la tua traccia e selezionate “GPX File” nel menu “Choose an output format”
Clicca “Convert it” e poi sul link verde sopra Donate.
Ora la tua Traccia è pronta per essere caricata su Basecamp o direttamente il GPS.

Se quando torni a casa vuoi vedere dove sei passato, clicca sul menù in alto strumenti/GPS e scegli una delle modalità. Ti consigliamo di importarne una alla volta con importa da file in modo che la traccia venga caricata correttamente. Finito il caricamento di apparirà la tua traccia nel menù a Sx con l’icona di Google Earth, fai click dx e attiva mostra profilo elevazione.

Google Earth & Basecamp

Basecamp

Con Basecamp puoi arricchire la tua traccia con waypoint e poi trasferire tutto sul tuo GPS in un unico .gpx
Per ordinare le tue preziose Tracce, create sotto Libreria/Raccolta una Cartella per ogni Paese (Italia, Albania, Tunisia..).
Successivamente cliccate sulla cartella che vi interessa, poi su File/Importa in “…” e selezionate il vostro .gpx
Ti verrà chiesto di creare un nuovo elenco, scegli il nome e salva. Puoi anche importare più Tracce in una sola volta.
Le tue tracce ora sono in un unico Elenco dove puoi aggiungere tutti WP che desideri. La comodità è che basterà esportare solo l’Elenco e avere un unico file da caricare sul tuo GPS per il tuo intero viaggio.
Per salvare l’elenco sul tuo PC selezionalo e clicca file/esporta, oppure trascinalo direttamente sul tuo GPS.

Google Earth & Basecamp

Ora non ti resta che passare ore davanti ad uno schermo a programmare la scalata di un passo di montagna impervio sconosciuto o il campo base su una spiaggia isolata a migliaia di Km di distanza e avverare i tuoi sogni di Avventura.

Se hai qualsiasi domanda..Commenta!
E non perdere i consigli per affrontare un viaggio offroad e il bagaglio per il viaggio fuoristrada