Auguriamo al Cancher una pronta guarigione perchè domenica si è schiantato in pista da cross a Cadrezzate fratturandosi clavicola e zigomo! Dai che torni più forte e più burbero.
Questa la sua Top Ten di cazzate (da aggiornare) scritta prima di domenica scorsa:

E’ una top ten che mette in chiaro lo spirito hardcore-punk tanto millantato dal nostro provocatore preferito.

10 – Prendere in contromano una rotonda a Pessano con Bornago. Con TT 600 89, molti anni fa dopo aver scolato alla goccia un invisibile al bar Tasso Alcolico di Cassina De Pecchi. La serata aveva preso una brutta piega ad ascoltare al parchetto di fronte al locale l’ex pugile big nuvoletta in vena di confidenze.
La rotonda è stata completata senza alcun problema, peccato che parcheggiando successivamente sul marciapiede, sia finito orizzontale…pur partendo da fermo.

9 – la famosa piega Marquez sulla balaustra alla Supercross cup 2014 di fronte alle whips di Andy Winkler che ci ha regalato l’accredito ufficiale come vip per l’anno successivo.

8 – Il famoso atterraggio dal panettone di Lodi, in versione notturna, direttamente in un fosso con successiva uscita in stile enduro estremo, ma solo dopo alcuni minuti giusto il tempo per capire se fossi ancora tutto intero.

7 – Il famoso scrub al primo giro della pista di Cremona, quindi senza conoscerla, finito direttamente in una pozza visto che la gobba nascondeva una curva e relativo scolo pioggia copiosa dei giorni precedenti.
Da panico girare tutto il giorno completamente fradicio, da allora due completi nel borsone, sempre.

6 – Tentativo di rissa dopo blockpass in pista a Gattinara con membro di nota scuola cross alla sua prima gara.

5 – Tentativo di rissa pochi giorni fa a the reunion con Buellista e altro elemento presentatosi come fratello guzzista, risposta “sono figlio unico“. Motivi futili, tipo quante facce di merda ci son qua, ma i due non centravano nulla con l’ umore del nostro eroe.
Bhe uno si, perchè chi lascia la moto in traiettoria durante una gara non è molto furbo e soprattutto meno eroe del Cancher.

4 – Affrontare il temutissimo Bianco ed il suo amico tossico ad un capodanno di gioventù in mezzo al silenzio da mezzogiorno di fuoco anche se era mezzanotte, chiaramente è tutto finito in “prosecco”
Rip Bianco che è appena venuto a mancare dopo una vita di depressione, incomprensione e alcool.

3 – Saltare dal balcone di una villetta durante una festa di ragazzini delle medie private dei fighetti, perché non succedeva niente.

2 – Entrare in bici di testa nella porta di una Uno in una vera sprint race in bmx nel parcheggio della piscina, e successiva fuga anche se Cancher e la sua crew di selvaggi ragazzini delle Aler avevano ragione.

1 – famosa vomitata alla Supercross Cup di bagnolo Mella, sotto la tenda Daboot vuota ad un orario improponibile, perché si era inventato che uno di loro stava sulle palle. Tra l’altro a breve lo inviterà in Radio..