Il simpaticissimo Corrado ci aveva mostrato la sua KTM 690 Adventure sulla nostra pagina FB e ne siete andati matti.
Solo per voi ha deciso di raccontarci la preparazione di questo bellissimo esemplare di 690.

“I serbatoi sono originali KTM come i fianchetti e il parabrezza, che in origine era trasparente, ma su cui ho applicato le grafiche per proteggerlo. Montando i serbatoi occorre fare delle modifiche di un certo livello poiché hanno degli ingombri tali da richiedere di rivedere la disposizione dei componenti inseriti nel sottosella (anch’essa del Rally).
Per questo motivo deve essere riposizionata la batteria, costruito un airbox nuovo (con filtro in spugna) e sistemare i cablaggi con relativo pacchetto fusibili.

KTM 690 Rally

KTM 690 Rally

Sulla moto è montata anche la pompa benzina utilizzata dalla rally, che dovrebbe essere nettamente migliore dell’originale. La nuova pompa trova posizione sotto al serbatoio sinistro. La pompa vecchia viene lasciata e, in casi estremi, è possibile utilizzarla per ritornare a casa.

I serbatoi hanno una conformazione tale che obbligano a modificare l’impianto di scarico, non è solo estetica!
A differenza di altri kit, questi permettono di avere un baricentro più basso.
Considerando che volevo ancora poter trasportare un passeggero e in estate usare le valigie, lo scarico è stato costruito intorno a questi due “vincoli”. Devo dire che abbiam faticato un po’ ma il risultato è soddisfacente. Abbiamo dovuto modificare sul lato sinistro la pedalina passeggero e la staffa di ancoraggio del telaio porta borse.

KTM 690 Rally

La torretta porta strumenti non è quella del Rally, che è in carbonio e costerebbe uno sproposito. Per il fissaggio abbiamo optato per forare il canotto dello sterzo e montare una piastra di supporto. Il gruppo illuminante è quello della KTM, bellissimo, e viene ancorato sulla torretta in modo da poterne regolare l’inclinazione. La piastra porta strumenti (roadbook, ICO…) è naturalmente regolabile e per ora non ho ancora montato la strumentazione.

I comandi a manubrio per le luci sono rimasti invariati come anche il contachilometri che è stato riposizionato. Concludono parafango basso anteriore, sostituzione frecce, pedane rally e modifica al porta targa/parafango posteriore con montaggio stop tipo rally.

KTM 690 Rally

KTM 690 Rally

Ho fatto creare le grafiche a mio piacimento da un’azienda che fa questo di lavoro e che è poco distante da me.

Credo che nel periodo invernale verranno messi a punto ancora alcuni dettagli tra cui sicuramente una protezione inferiore per i serbatoi che servirà anche a proteggere la pompa di benzina e relativi rubinetti.

Spero di aver descritto a sufficienza, in caso contrario fatemi voi le domande e vedrò di rispondere al più presto.

Concludo dicendo che ho coronato un sogno che ho nel cassetto da quando avevo 16 anni, avere una “replica” di una KTM Rally! Adesso mi manca solo un po’ il tempo per sfruttarla al meglio ma non importa, quel poco che la userò mi darà un sacco di soddisfazione.

Il kit che ho montato mi ha dato una grande soddisfazione, soprattutto perché molto simile alla rally originale. Poi i componenti mi sembrano piuttosto validi. Nelle prossime settimane cercherò di testarla un po’ in off, fino ad oggi non ho ancora avuto occasione. Vi farò avere qualche foto!”

KTM 690 Rally

Ringraziamo Corrado e aspettiamo altre foto della sua KTM 690 Rally Replica in azione!